Attività aperte a tutti (click!)

''

2^ En Mes ai Ulif

2016-09-20 09:15:41

con la partecipazione ci circa 150 tra podisti e camminatori e con una bella e nutrita rappresentanza di atleti della società organizzatrice, si è svolta la 2^ edizione in un Bellissimo giro nell’entroterra bresciano. Già alla partenza si capisce subito che l’organizzazione è ottima: logistica ottima di fianco all’oratorio, deposito borse, parcheggi ampi, per 5€ ti danno una bella maglietta, un paio di calze e un integratore, più ristoro alla partenza/arrivo e 3 durante il percorso. Percorso: all’inizio c’è un km pianeggiante per le vie del paese, dopo questo tratto da in cui il gruppo si sgrana velocemente si inizia a fare sul serio: si sale verso Sanico (GPM di giornata) tagliando i tornanti grazie alle varie scorciatoie presenti, questa sezione comprende sia salite ripide ma brevi a tratti più dolci, però la salita è continua e si attraversano i borghi tipici dell’entroterra gardesano, con alcuni begli scorci sul lago sottostante. Si arriva così a Sanico al 6° km dove c’è un ristoro liquido, e da qui inizia una discesa di 2 km all’inizio su strada ciotolata/sterrata, poi su single track molto panoramico e non troppo tecnico che porta in fondo alla valle delle cartiere. Da qui un km in leggera salita su larga strada sterrata ci porta attraverso la valle delle cartiere dove si possono ammirare i resti di vecchie cartiere testimonianze di un passato non troppo remoto. A un certo punto svolta decisa a destra e da qui inizia il tratto più duro del percorso, 1 km con forte pendenza con un fondo non certo tra i migliori. Si scollina poi a Gaino, grazioso paesino in mezzo agli ulivi, lo si attraversa e da qui si ha una visione magnifica su tutto il medio lago, mentre sulla destra il monte Pizzocolo si erge in tutta la sua imponenza. Siamo giunti ormai al 9° km, da qui una veloce discesa sempre in mezzo agli ulivi (e come potrebbe essere altrimenti?) ci porta all’imbocco della valle delle cartiere, da qui si ripercorre il veloce primo km effettuato all’andata che ci porta velocemente all’arrivo. Conclusione: bel percorso ottimamente segnalato e tecnicamente completo nell’entroterra gardesano, con vedute magnifiche sul sottostante lago di Garda. GRAZIE A TUTTI [GARA: 62]
Credit to Gianluca Marraffa